One Shot: disegnare per i media

L'illustrazione ha da sempre un ruolo di primaria importanza nella comunicazione visuale di massa. È soprattutto il mondo editoriale, cartaceo e web, il maggiore utilizzatore e committente di immagini disegnate, ma sempre più di frequente vediamo campagne pubblicitarie e istituzionali servirsi di illustrazioni per veicolare messaggi destinati al grande pubblico. Senza contare i rapporti dell'illustrazione con il mondo della moda, del design di oggetti e ambienti, del cinema.
A metà tra artista e comunicatore commerciale, l'autore di immagini lavora sulla ricerca estetica per creare opere di impatto emotivo e intellettuale senza mai perdere di vista il progetto comunicativo in cui tali immagini sono collocate.

In questo incontro dal titolo "One Shot - disegnare per i media" Davide Bonazzi parlerà delle caratteristiche dell'illustrazione destinata all'editoria e agli altri mezzi di comunicazione: come nasce, quale tipo di approccio richiede, quale impiego ha nel mercato, quale esito produce sul pubblico, in cosa consiste il mestiere di illustratore oggi, quali prospettive offre il settore. Particolare attenzione sarà data all'illustrazione concettuale e alla sua caratteristica di sintetizzare contenuti complessi e articolati in una singola immagine (one shot, in gergo).

BIO

Davide Bonazzi, classe 1984, lavora come illustratore freelance per clienti quali The Wall Street Journal, The Boston Globe, Huffington Post, Wired, Gatorade, Greenpeace, Il Sole 24 ORE, Rai Com e molti altri. Dopo la maturità classica e la laurea in Lettere moderne ha studiato illustrazione allo IED di Milano e all'Accademia di Belle Arti di Bologna. Il suo lavoro ha ricevuto riconoscimenti dalla Society of Illustrators New York, Communication Arts, American Illustration, 3x3 Magazine, Lürzer's Archive.

Il workshop destinato agli studenti del corso di grafica si terrà il 24 marzo 2017